L’ORO D’ABRUZZO

Identità senza tempo

Nel cuore dell’Abruzzo pulsa il grande amore per la sua Terra. L’amore delle aziende che hanno dato vita al progetto “l’Oro d’Abruzzo” con l’obiettivo comune di valorizzare i prodotti che, proprio di questa Terra, palcoscenico naturale di profumi e sapori unici, sono ori, ricchezze inimitabili altrove.

Nel cuore dell’Abruzzo batte un sole gentile che riscalda i terreni ed incoraggia la crescita, ancheggia un mare benevolo che bussa cortese regalando i suoi profumi ai frutti del domani, mentre vicina persiste possente la grandezza dei monti, massicci, protettori di un’identità senza tempo.

Terra di colori

Terra di Emozioni

Terra di Sapori

Abruzzo, Terra di colori, di sapori, di emozioni e di piaceri: qui soffia caldo il respiro della forte vocazione agricola, che rende questa regione tra le prime italiane, e che dona una varietà di prodotti apprezzatissimi in tutto il mondo: oltre 850 mila quintali di frutta prodotta ogni anno, di cui circa la metà è rappresentata dalla pesca; oltre 5 milioni di quintali di ortaggi prodotti di cui 1 milione e 600 mila sono fichi, carote e patate; oltre 5 milioni di quintali di uva prodotta, da tavola e per la produzione di vino.

Ed è proprio il vino uno dei simboli di questa magnifica Terra che la rende apprezzatissima per il suo Montepulciano d’Abruzzo, per il Trebbiano d’Abruzzo, per il Pecorino e lo Chardonnay, con una produzione che oscilla tra i 3 e i 4 milioni di ettolitri. A questi Ori si unisce la preziosa produzione di olive (1 milione e 350 mila quintali) e di olio (240 mila quintali) tra cui gli apprezzatissimi Aprutino Pescarese, il Petruziano delle Colline Teramane e il Colline Teatine.